Benvenuto sul sito della Corte di Appello di Firenze

Corte di Appello Firenze - Ministero della Giustizia

Corte di Appello Firenze
Ti trovi in:

Cancelleria Telematica - PDA e Raccolta sentenze penali

PDA - Cancelleria Telematica 
Punto di Accesso della Regione Toscana ai Servizi della Giustizia.

Il PDA - Cancelleria Telematica è il Punto di Accesso della Regione Toscana al Processo Civile Telematico.
Qui è possibile DEPOSITARE ATTI CON VALORE LEGALE.

L’utilizzo è gratuito, è necessaria l'iscrizione.

Il PdA - Cancelleria Telematica ha un redattore atti esterno (SLPCT), scaricabile gratuitamente.

Portale Servizi Telematici
Manuale Utente Avvocato e CTU

Questo servizio è stato sviluppato per aiutare i cittadini a seguire l'iter dei procedimenti civili in cui sono parte in causa.
Per accedere è necessario essere in possesso di una CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o di credenziali SPID.
La CNS deve essere stata attivata, i cittadini toscani possono utilizzare la "CNS - Carta Sanitaria".

Cancelleria civile per il cittadino è il Punto di Accesso (PdA) ai Servizi Ministeriali del Processo Civile Telematico (PCT) che Regione Toscana mette a disposizione di tutti i cittadini che vogliono seguire l'iter dei procedimenti a loro intestati depositati nelle cancellerie degli uffici giudiziari italiani.

Secondo quanto è definito dalle specifiche previste nel Decreto 21 febbraio 2011 n. 44 art. 34, comma 1:
"Regolamento concernente le regole tecniche per l'adozione nel processo civile e nel processo penale, delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione", il Ministero della Giustizia rende disponibile dei servizi di consultazione dello stato del procedimento e dei dati contenuti nei registri di cancelleria, oltreché l'accesso ai documenti in formato elettronico contenuti nel fascicolo informatico. Al primo accesso, secondo le norme ministeriali, viene richiesta la registrazione al servizio

Per aiutare il cittadino a reperire più velocemente i propri dati, il servizio richiede di scegliere i propri "uffici preferiti", ovvero, gli uffici giudiziari italiani in cui l'utente sa di avere dei procedimenti in corso. Da quel momento in poi, una volta che l'utente si collega, il sistema andrà ad "interrogare" gli uffici che l'utente ha indicato e visualizzerà i nuovi "eventi" sui fascicoli in essi depositati.

Portale Servizi Telematici
Torna a inizio pagina Collapse